Bad Nauheim è situata nella zona occidentale della Germania, ai piedi delle colline del Taunus, circondata da frutteti e roseti. E vi sono persino le vigne. Le sorgenti di acqua salata di questa zona venivano sfruttate già dai Celti e dai Romani per l’estrazione del sale. Nel Settecento le saline di Nauheim si erano trasformate in una delle imprese più grandi e più moderne del suo genere. Il villaggio produttore di sale inizia a trasformarsi in località termale nella prima metà dell’Ottocento, quando si riconoscono le doti dell’acqua salata estratta da pozzi scavati di recente. Nel 1854 a Nauheim viene concesso lo stato di città e nel 1869 le viene conferito il titolo di “Bad” (Terme).

Nel 1900 Bad Nauheim – che vanta migliaia di ospiti – è ormai una località termale di fama internazionale. Le cure alle terme non si fanno soltanto per motivi di salute, ma soddisfano l’esigenza di ospiti importanti, provenienti da Paesi diversi, di trovare un luogo di incontro e di vita di società. Alla fine del secolo, con il mutare delle concezioni igieniche ed estetiche – e anche delle aspettative – emerge la necessità di costruire delle terme nuove. Bad Nauheim apparteneva allora alla granduchessa di Assia-Darmstadt. Il granduca Ernesto Luigi d’Assia e del Reno era un sovrano progressista, cha aveva grande considerazione per l’arte. Il granduca era guidato anche da considerazioni di natura economica. Egli prevedeva che le arti sarebbero diventate un settore promettente dell’economia, ed aveva coniato il motto “La mia Assia deve prosperare e l’arte dentro di lei”. I nuovi edifici realizzati a Bad Nauheim dovevano esserne una prova. 

Sotto la direzione di Wilhelm Jost, Großherzglicher Regierungsbauinspektor (ispettore edile di Stato), le strutture termali e tecniche della località vengono progettate in modo completamente nuovo, sulla base di un piano uniforme, fra il 1902 e il 1912. Nel 1901/02 Jost costruisce dapprima l’ Inhalatorium, al centro del parco delle terme, che attualmente è utilizzato come biblioteca pubblica di Bad Nauheim.

Lo Sprudelhof (complesso della fontana) viene realizzato fra il 1905 e il 1912 e si compone di 265 bagni separati, di bagni speciali per altezze imperiali e reali e di nuove vasche con fontane. Con i suoi bagni riccamente decorati, le sale di attesa e i cortili interni ricchi di ornamenti, lo Sprudelhof si colloca fra le testimonianze più imponenti dello Jugendstil tedesco. I cortili decorati e le sale di attesa dei sei stabilimenti balneari sono realizzati in stili differenti, con numerosi dettagli artistici. L’impostazione ornamentale dei pozzi, le figure e gli elementi decorativi richiamano il potere curativo dell’acqua.

Il complesso termale originario (Trinkuranlage) viene costruito fra il 1905 e il 1912. Il complesso, a forma di ferro di cavallo, comprende colonnati, un cortile interno, una sala in cui bere l’acqua – detta anche sala della pompa – un padiglione per l’orchestra e, di fronte, una vasca rettangolare piena di acqua. Le sorgenti di acqua minerale (Kurbrunnen), situate alla fine del colonnato occidentale, sono collegate con la sala in cui si beve l’acqua. Al centro della stessa, una fonte ottagonale coperta da una cupola dorata, dispensa tre diverse acque curative. Contemporaneamente, vengono ampliati il Kurhaus (la sede principale delle terme), costruito fra il 1862 e il 1864, la terrazza e il giardino e anche un padiglione per la musica. E si aggiunge anche una sala per concerti riccamente decorata con pitture astratte e figurative in Jugendstil.

Image artist function date
Wilhelm Jost architect 1874-1944
Prof. Heinrich Jobst sculptor 1847-1943
Jakob Julius Scharvogel ceramicist 1854-1938
Prof. Augusto Varnesi goldsmith 1864-1941
Karl G. Huber sculptor 1872-1952
Fritz Hegenbarth painter 1864-1943
Johann Josef Belz sculptor 1873-1953
Wilhelm Koeppen painter 1876-1917
Friedrich Wilhelm Kleukens painter 1878-1956
Johann Vincenz Cissarz painter, poster designer 1873-1942
Cover Author Description date Link
Sarah Hamm and Sabine Kübler Bauen für ein neues Leben
Die Entstehung der Bad Nauheimer Jugendstilanlagen fotografiert von Albert Schmidt 1905-1911, Editions Theiss, 2007, Stuttgart, ISBN 978-3-8062-2161-9.

Wolfgang Schmidt Akt Lyrik Jugendstil, Bad Nauheim
H.A.M. Hölzinger, 2000, ISBN 3-00-006962-3.

Christina Uslular-Thiele Jugendstil in Bad Nauheim
Bad Nauheim, H.A.M. Hölzinger, 2005, ISBN 3-7845-7100-X. In German and English.

Partner:
Jugendstilverein Bad Nauheim e.V.
President: Andreas Hilge
Ludwigstraße 20
DE-61231 Bad Nauheim
Germany
Phone: +49 6002 992115
Fax: +49 6002 9920017
E-Mail: jugendstil-bad-nauheim@t-online.deandreas.hilge@t-online.de

Local Partners:
Stadt Bad Nauheim
Bad Nauheim Stadtmarketing und Tourismus GmbH

Links

Bürgerstiftung Bad Nauheim 
Denkmalakademie e.V. Remrod
TAF – Theater im Badehaus 2